Attività

17/04/2015 - Le feste popolari siciliane, un patrimonio culturale sconosciuto

Presso la sede di San Tommaso, si e' svolto un caminetto tenuto dal Dott. laudio Paterna, etno- antropologo e Dirigente dell'Assessorato Siciliano ai Beni Culturali.

Indietro

23/08/2011 - Visita presso il sito della Missione di Biagio Conte a Guidaloca

Nuovo significativo passo verso la realizzazione di una piccola chiesetta, e locali annessi, in territorio di Castellammare del Golfo località Guidaloca, ad uso della “Missione della Speranza e della Carità” di Biagio Conte. I tecnici del Rotary Club di Alcamo hanno, infatti, incontrato il vescovo di Trapani, mons. Francesco Miccichè e Biagio Conte per illustrare gli elaborati tecnici che gli stessi hanno predisposto per donarli alla missione. All’incontro, presente l’ing. Francesca Usticano dirigente dell’Ufficio tecnico del Comune di Castellammare del Golfo, hanno partecipato diversi soci del Rotary Club Alcamo con il presidente Pier Luigi Di Gaetano.

Indietro

01/01/2009 - Progetto Alcamo Bogotà

Centrato dal Rotary Club di Alcamo, in collaborazione con il Rotary Club Chicò di Bogotà, un importante obiettivo di solidarietà: la fornitura delle attrezzature necessarie per un’aula di Meccanica della Scuola di Formazione del Centro San Camillo di Bogotà in Colombia: 1. Banco de pruebas Magasa IG 10 - DieselyTurbos - Bogotà DC (14.500.000 pesos) 2. Analizador de gases para autos ( Marca TEXA) AUTOTOOLS – Bogotà (15.080.000 pesos). Il progetto è stato elaborato e portato a termine dal socio Giuseppe Profera, delegato della Rotary Foundation del Club di Alcamo, con la collaborazione di Giuseppe Cascio, tesoriere del Club di Alcamo e di Caterina Pace Russo. Avviato nell’anno rotariano 2005-06, presidente Sebastiano Bonventre, il progetto ha trovato conclusione in quest’anno rotariano con il presidente Pino Gioè, ed ha ricevuto apprezzamenti e sostegno dal Governatore del Distretto 2110 Sicilia Malta, dal Chairman del Forum Distrettuale della R.F., Totò Abbruscato, e dalla Rotary Foundation. Ecco, nel dettaglio, la distribuzione degli interventi economici che consentono oggi di poter procedere all’allestimento dell’aula di meccanica al Centro San Camillo di Bogotà: Club di Bogotà $ USA 2.000: Distretto 2110 Sicilia Malta $ USA 2.000; Rotary Foundation $ USA 5.000; Rotary Club di Alcamo $ USA 4.000, di cui parte sono contributi della famiglia Russo Pace. E’ stato un lavoro complesso che ha richiesto al socio Profera costanti contatti con il Club di Bogotà, con la Commissione Distrettuale, con la Rotary Foundation e con padre Dino De Zan, direttore del Centro San Camillo, ma il positivo esito finale, come si dice, ha reso dolci le fatiche. Ora siamo alla fase di realizzazione ed i due Club interassiti (Alcamo e Chicò di Bogotà) dovranno seguire, tramite due Commissioni, lo sviluppo del progetto fino alla sua completa realizzazione e parteciperanno, quindi, alla gestione delle risorse, alla scelta dei fornitori. Contemporaneamente presteranno qualsiasi forma di assistenza affinché il progetto sia portato a termine nel migliore dei modi e si assicureranno che il Centro San Camillo sia in condizione di utilizzare, anche dopo, il materiale acquistato a vantaggio della comunità locale, togliendo i giovani dalla strada e dando a loro l’opportunità per qualificarsi professionalmente e quindi per avere un futuro migliore. Intanto, una convenzione, già sottoscritta, tra il Centro San Camillo e il SENA (Istituto Tecnico Professionale della Colombia) permetterà al Centro stesso di coprire le spese dei professori e del materiale di uso corrente. Per meglio comprendere il senso ed il valore dell’iniziativa del Rotary Club di Alcamo, segnaliamo che iI Centro San Camillo opera nell'estremo Sud Est di Bogotà, nella località Quarta, Comune di San Cristobal, ed ha la sede principale nel Barrio Juan Rey di Bogotà, Colombia. Il Centro, diretto da padre Dino De Zan, offre alla popolazione più emarginata dell'estremo Sud Est della Capitale assistenza sanitaria, abilitazione al lavoro, assistenza religiosa e alimentazione a 400 persone tra le più bisognose che lo frequentano. Con lo scopo di avviare al lavoro tanti giovani a rischio ma desiderosi di prepararsi un futuro migliore, padre De Zan ha istituito questo Centro di Formazione, che attualmente è frequentato da 1996 giovani; tra le attività è funzionante una Scuola di Meccanica automotrice, articolata in tre moduli e frequentata da 35-38 ragazzi al mattino e altrettanti al pomeriggio. Padre De Zan è stato ospite del Club Chicò di Bogotà, ed ha illustrato il grande lavoro sociale del Centro San Camillo, ricevendo apprezzamenti dai soci rotariani del Club. Sia padre De Zan, responsabile del Centro San Camillo, sia Luigi Brigante, past president del Club Chicò di Bogotà, sono di origine italiana. La nuova aula di meccanica sarà intitolata al Rotary International Distretto 2110, al Rotary Club di Alcamo e alla Rotary Foundation.

Indietro