In Evidenza

Data 07/08/2014 - Ora 21.00.00
Insieme per un sorriso
Grande soddisfazione per il Presidente Provenzano, ed i soci tutti, per essere riusciti a coinvolgere l’artista siciliana Teresa Mannino, in forma totalmente gratuita, a partecipare allo spettacolo di beneficienza organizzato dall’Associazione “Amici della Salute” di Alcamo. L’Associazione di volontari, fondata da Gina Caldarella, si occupa di assistere i malati di tumore, fornendo supporto specialistico e accompagnandoli presso i centri per ...

 

Il Rotary International

Il Rotary International è la prima organizzazione di servizio del mondo. E' composta da oltre 1,2 milioni di soci che prestano volontariamente il proprio tempo e talento per seguire il motto del Rotary "Servire al di sopra di ogni interesse personale". I Rotariani si occupano di servizi umanitari, incoraggiano a rispettare rigorosi principi etici nell'ambito professionale e contribuiscono a diffondere il messaggio di pace e buona volontà nel mondo.


Il Presidente

 Giuseppe PROVENZANO
CURRICULUM PROFESSIONALE: Nato a Palermo il 20 gennaio 1963. Nel 1988 ha conseguito, con il massimo dei voti e la lode, la laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Palermo, discutendo una tesi sperimentale ad argomento oncologico pediatrico che gli è valsa una borsa di studio messa a concorso dall’Inner Wheel Club di Palermo. E’ stato, fino al 1994, Medico delle Ferrovie dello Stato e, fino al 1997, Medico del Servizio Assistenza Sanitaria ai Naviganti. Nel 1992 ha conseguito, con il massimo dei voti e la lode, presso l’Università degli Studi di Palermo, la Specializzazione in Pediatria. Ha frequentato, fino al 1994, in qualità di Medico Borsista il Reparto di Emato – Oncologia della Clinica Pediatrica dell’Università di Palermo e ha svolto interessanti stages formativi e lavorativi presso il Centro delle Leucemie Infantili della Clinica Pediatrica dell’Università di Padova e il Centro per i Trapianti di Midollo Osseo della Clinica Pediatrica dell’Università di Pavia. Ha scritto, insieme ad altri Autori, una ventina di pubblicazioni, ad argomento emato – oncologico pediatrico, edite su importanti riviste scientifiche nazionali ed internazionali. Dal 1994 esercita la professione di Pediatra di Famiglia con studio in Alcamo. Dal 1996 presta la propria opera volontaria di Pediatra presso la Missione “Speranza e Carità” di Fratel Biagio Conte a Palermo. Dal 1998 al 2002 ha svolto l’attività di Pediatra di Comunità presso l’IPAB “San Pietro” di Alcamo. E’ socio della Società Italiana di Pediatria e fa parte del Gruppo di Studio per l’Integrazione Ospedale – Territorio e del Gruppo di Studio per le Medicine Complementari della Società Italiana di Pediatria. E’ Responsabile Scientifico delle “Giornate Pediatriche Alcamesi”, importante Convegno che si svolge, dal 2006, annualmente ad Alcamo. -------------------------------------------------- CURRICULUM ROTARIANO: Socio del RC Alcamo dal Marzo 2006. Ha fatto parte del Consiglio Direttivo del Club come Prefetto e come Consigliere. Ha svolto, per conto del Club, nelle Scuole Elementari di Alcamo, un’interessante campagna di sensibilizzazione contro l’obesità infantile. ------------------------------------------------- E’ sposato con Lia Giaccone, Avvocato Civilista, e ha due figli, Marco, 17 anni, attuale Presidente dell’Interact Club Alcamo ed Alessandro, 12 anni. -------------------------------------------------- IL DISCORSO DI INSEDIAMENTO. Sig. Governatore Distrettuale Giovanni Vaccaro, Sig. Governatore Emerito Gaetano Lo Cicero, Sig. Segretario Distrettuale Santo Spagnolo, Autorità Rotariane tutte, Autorità Civili e Militari, gentili Signore, cari Soci, graditi Ospiti, buonasera a tutti voi ! Sono particolarmente emozionato per questo mio primo saluto in veste di Presidente del RC Alcamo. Ringrazio tutti: il nostro Governatore, l’amico Giovanni Vaccaro e la gentile Sig.ra Rosamaria che hanno voluto onorare il nostro Club facendo coincidere la cerimonia del “Passaggio della Campana” con la rituale Visita del Governatore; gli amici del RC Alcamo che mi hanno voluto alla guida di questo prestigioso sodalizio per questo anno sociale e i graditi ospiti che sono presenti questa sera. Consentitemi un saluto particolare al Sindaco di Alcamo, Prof. Dott. Sebastiano Bonventre, Socio e Past President del nostro Club: mi piace ricordare che sono stato ammesso a far parte di questo sodalizio sotto la sua Presidenza e, contestualmente, all’amico Andrea Bambina con il quale ci legano rapporti di amicizia pre Rotariana e che ha avuto l’ardire di presentarmi come Socio; se, finora, non sono stato all’altezza, sappiate di chi è la colpa ! In questo momento, convivono in me due sensazioni contrapposte: da un lato l’emozione ed il compiacimento per il prestigioso incarico ricevuto; dall’altro lato la preoccupazione di non esserne all’altezza. Ne converrete tutti che essere Presidenti del RC Alcamo significa seguire la scia tracciata da insigni Presidenti che hanno fatto grande e stimato il nostro Club, non solo nell’ambito dell’Area Drepanum ma di tutto il Distretto, dal compianto Notaio Spedale che non ho avuto l’onore e il piacere di conoscere all’ultimo Presidente, l’amico Luigi Culmone che ringrazio a titolo personale e a nome di tutti i Soci, per come ha condotto mirabilmente il Club nell’anno di sua Presidenza. Ma questa mia preoccupazione viene meno con la certezza e con la consapevolezza che nel momento in cui ho accettato questo gravoso ma, al tempo stesso, esaltante e coinvolgente incarico avrei potuto contare sull’amicizia e sulla collaborazione di tutti e, sottolineo, tutti i Soci. Perché tutti noi che ne facciamo parte, sappiamo che il Rotary è fatto da persone perbene, disposte a mettere a disposizione della collettività e del territorio di appartenenza tutto il loro bagaglio fatto di grande umanità ed eccelse professionalità E tutto questo io l’ho sperimentato nel nostro Club dove ho trovato amici veri e persone disposte a spendersi per il prossimo e con le quali voglio intraprendere questa nuova avventura. Certamente non è un caso se alcuni Soci del nostro Club sono stati chiamati dal nostro Governatore a far parte del suo Staff e della Squadra Distrettuale, e di questo lo ringrazio, a testimonianza che il RC Alcamo esprime Rotariani veri, che amano il Rotary e che si spendono per esso e, spero, che ciò possa continuare ancora a lungo con i Governatori che si succederanno. A tal proposito, mi sembra doveroso, oltrechè onorevole per il Club, portare alla conoscenza di tutti i nomi dei Soci che fanno parte dello Staff del Governatore e della Squadra Distrettuale: • Enzo Nuzzo – Responsabile degli Eventi Distrettuali • Rocco Cassarà – Assistente del Governatore per l’Area Drepanum • Andrea Ferrarella – Delegato d’Area per la Rotary Foundation • Pier Luigi Di Gaetano – Coordinatore per l’Area Drepanum della Commissione “Sapori & Salute” • Francesco Bambina – Commissione EXPO 2015 • Andrea Bambina – Commissione per la comunicazione e il sito Web • Gaspare Bianco – Commissione Interact • Luigi Culmone – Commissione per l’Azione Interna • Lucy Hernandez – Commissione per gli scambi di amicizia rotariana • Liborio Cruciata – Sezione Logistica Convegno “Mediterraneo Unito” In questo mio discorso di insediamento mi corre l’obbligo e anche il piacere di tracciare, sia pure a grandi linee, il programma dell’anno rotariano che stiamo iniziando a vivere. Sono particolarmente contento di svolgere il mio mandato presidenziale proprio in questo anno sociale visto che mi identifico in pieno nel motto del Presidente Internazionale, Gary Huang, “accendi la luce del Rotary” e, soprattutto, in quello del nostro Governatore Distrettuale, Giovanni Vaccaro, che ci esorta a “servire sorridendo”. Il programma di questo anno sociale si articolerà su tre grandi direttrici: 1. azioni di Service propriamente dette 2. iniziative volte a favorire l’affiatamento e l’amicizia tra i soci 3. una serie di caminetti con Relatori che ci faranno percorrere, se ci riusciamo, un percorso quanto più possibile unitario. L’ordine non è casuale! Se il Rotary vuole perpetuare gli ideali dei fondatori deve continuare a svolgere e, anzi, ad implementare le azioni di servizio verso quanti soffrono e verso “quanti sono rimasti indietro nella vita”, per usare un modo di dire molto caro a Fratel Biagio Conte che tutti voi certamente conoscete. Pur non tralasciando ma, anzi, partecipando in modo attivo alle azioni di Service, organizzate dal Distretto 2110 e dalla Rotary Foundation, le nostre azioni di servizio dovranno svolgersi, primariamente, nell’ambito del nostro territorio di appartenenza anche perché dobbiamo far vedere a chi sta fuori cosa è il Rotary e chi sono i Rotariani. I Rotariani non sono quelli delle cene, delle feste e degli abiti luccicanti ! I Rotariani sono quelli che, consci di rappresentare l’eccellenza professionale e culturale della società, mettono a frutto, a favore degli altri, i propri talenti di evangelica memoria. Se permettete vi elenco alcune delle azioni di Service che il Club spera di portare a compimento. Ho citato Fratel Biagio Conte: lo conosco da 20 anni, collaboro da tanti anni con la Missione “Speranza e Carità” prestando la mia opera volontaria di pediatra e sono orgoglioso di “aver presentato” tale Missione al RC Alcamo che, immediatamente, sotto la presidenza di Rocco Cassarà, ha adottato la Missione, ponendo in essere tutta una serie di iniziative a favore degli ospiti di tale realtà. Noi continueremo tale itinerario “adottando” le ospiti di tale Missione che vivranno a Villa Spataro a Fraginesi e cominceremo a fornire loro le basi per creare un allevamento di galline che produrranno uova biologiche che serviranno per il sostentamento delle sorelle ospitate e per la successiva commercializzazione. Sarà questo il primo Service che porremo in essere a favore della Missione; ho già preso contatti con Fratel Biagio per individuare insieme alcune altre necessità che, purtroppo, nel caso loro, diventano, spesso, emergenze e alle quali cercheremo di porre soluzione. Passatemi questa “preferenza” ma, vi assicuro, che le attività di servizio saranno rivolte anche al territorio propriamente Alcamese. Ho già preso contatti con l’Associazione “I Girasoli” di Alcamo che assiste bambini e ragazzi disabili; il RC Alcamo sarà parte attiva nell’organizzazione della “Giornata della Disabilità”, nella quale la cittadinanza avrà modo di conoscere ed apprezzare tutte le azioni volte alla riabilitazione e all’integrazione, quanto più ampia possibile, dei minori disabili nella scuola e nel mondo del lavoro. Di concerto con il SERT di Alcamo e con la preziosa collaborazione del suo Direttore, il Dott. Guido Faillace, che abbiamo il piacere di avere stasera con noi come gradito ospite, patrocineremo e sponsorizzeremo un progetto destinato ai ragazzi che frequentano le Scuole Superiori di Alcamo relativamente all’uso di sostanze stupefacenti e all’abuso di alcool. Grazie alla collaborazione del Gruppo Locale CRI di Alcamo, presieduto dall’Avv. Davide Bambina, che abbiamo il piacere di avere con noi stasera come gradito ospite, porteremo avanti un progetto relativo all’istruzione delle Insegnanti e di tutto il personale che opera nelle Scuole Elementari di Alcamo sulle manovre di disostruzione pediatrica e tecniche di rianimazione cardiopolmonare di base. La collaborazione con la CRI locale si attuerà anche attraverso un programma di alfabetizzazione primaria dei migranti che sono ospitati nei locali della Pia Opera Pastore sotto la gestione della CRI. Per far ciò attingeremo all’esperienza dei numerosi Soci e delle loro consorti che hanno insegnato o che continuano ad insegnare. Concerteremo con l’Avv. Bambina e con la Sig.ra Silvana Vitale, moglie del Socio Paolo Signorino, ulteriori forme di intervento da parte nostra a favore di questi migranti, soprattutto, durante il periodo della vendemmia che vede impegnati molti di loro nelle nostre campagne. A proposito di immigrazione, mi permetto, solo per plaudire a questa nobile iniziativa, di preannunciarvi un evento di rilevanza internazionale, organizzato dal nostro Governatore e dal suo Staff: mi riferisco al Convegno “Mediterraneo Unito” che si terrà a Marsala nel mese di Ottobre e che vedrà il coinvolgimento di tutti i Distretti Italiani e dei Distretti dei Paesi che si affacciano sul Mediterraneo e al quale, fin d’ora, siamo invitati a partecipare numerosi. Ritengo che un Club Service debba collaborare anche con le Istituzioni Civili e, credo, mai come in questo momento ciò possa essere fatto in modo efficiente e sinergico visto che il RC Alcamo si onora di avere tra i suoi Soci l’attuale Sindaco, Sebastiano Bonventre, e l’attuale Vice Sindaco, Salvatore Cusumano. Doneremo alla Città di Alcamo un totem con il logo del Rotary che alloggerà un defibrillatore semiautomatico, messo a disposizione dal Gruppo Locale CRI di Alcamo e che sarà collocato a Piazza Ciullo, centro nevralgico della città e luogo della movida del sabato sera. Altri Service certamente verranno posti in essere nel corso dell’anno, molti sono in fase di ideazione e alcuni in fase di definizione; ho voluto citare solo questi in quanto già abbastanza definiti e, credo, di particolare importanza. Ricordiamo ancora una volta che il motto del nostro Governatore è “servire sorridendo” e, quindi, continueremo o cominceremo in tal senso Giovedì 7 Agosto patrocinando e partecipando in massa allo spettacolo che la simpaticissima attrice palermitana Teresa Mannino terrà all’arena delle Rose e i cui proventi saranno devoluti all’Associazione “Amici della Salute” che si occupa, come molti di voi sanno, dell’assistenza ai malati oncologici. Tale opportunità ci è stata offerta grazie ai “buoni uffici” dell’amico e Socio Andrea Bambina che ringrazio ancora pubblicamente. Ma il primo momento di amichevole vita Rotariana e di affiatamento del nuovo anno sociale sarà, tuttavia, la partecipazione numerosa, saremo in 50, e credo, fatemelo dire con una punta di orgoglio, siamo tra i Club con il maggior numero di partecipanti, al concerto che la nota cantante israeliana Noa terrà Sabato 26 Luglio al Teatro di Verdura di Palermo e mirabilmente organizzato dal nostro Governatore e dalla sua squadra. A questi due eventi ne seguiranno tanti altri, a cominciare dalla consueta “Serata sotto le stelle” del 9 agosto che vivremo in terrazza a godere del panorama mozzafiato di questo luogo ed intrattenendoci all’insegna della musica, dell’allegria e dell’amicizia. Durante questo anno faremo alcune gite fuori porta, anche di un solo giorno, per ammirare le bellezze ambientali e monumentali della nostra bella Sicilia; sto già elaborando, insieme a mia moglie e al mio staff, un programma, credo, abbastanza invitante, tenendo sempre in massimo conto l’affiatamento e l’amicizia tra i Soci e le loro famiglie. Ho già preso contatti con i Presidenti di altri due Club del nostro Distretto per organizzare una sorta di gemellaggio volto alla conoscenza reciproca dei territori e delle bellezze culturali, ambientali e, perché no, delle peculiarità eno – gastronomiche. Come vedete, c’è molta carne al fuoco, speriamo di non bruciare nulla … Sull’organizzazione dei Caminetti cercheremo di seguire un percorso quasi monografico; in tal senso, ho pensato alla Sicilia e al concetto di Sicilianità. Parleremo, pertanto, di salvaguardia del territorio, di tradizione eno – gastronomica, di cultura classica e di cultura contemporanea, di piante officinali del nostro territorio, di feste e tradizioni popolari, di pupi, di ceramica, di corallo, di Siciliani che hanno dovuto emigrare in Continente per esprimere al meglio le loro potenzialità artistiche e di Siciliani che, purtroppo, sono andati incontro all’estremo sacrificio e, proprio per questo, sono stati elevati agli onori degli altari. Basta così ! Gli amici più stretti affermano che è un programma troppo impegnativo e già sarebbe tanto portarne a compimento solo una parte. Io, notoriamente pessimista, stavolta, voglio essere ottimista perché sono convinto che riusciremo a fare tutto ciò ed altro ancora perché sono certo che potrò contare, lo ribadisco e ci tengo, sulla collaborazione di tutti voi. Per fare ciò, è necessaria la collaborazione di tutti i Soci e delle loro consorti; nessun Socio, soprattutto tra i più giovani, si senta escluso ! Tutti abbiamo bisogno di tutti ! E’ necessario, tuttavia, l’impegno quasi quotidiano di una squadra affiatata di cui mi onoro far parte e che ho il piacere di presentarvi: PAST PRESIDENT: Luigi Culmone PRESIDENTE INCOMING: Luigi Salvatore Culmone VICE PRESIDENTI: Enzo Aiello, Andrea Bambina, Rocco Cassarà e Andrea Ferrarella SEGRETARIO: Gaspare Bianco CO – SEGRETARIO: Piero Catania PREFETTO: Giuseppe De Luca C0 – PREFETTO: Salvatore Cusumano TESORIERE: Maurizio Bambina CONSIGLIERI: Francesco Bambina, Girolamo Culmone, Lucy Hernandez, Domenico Lo Giudice, Giuseppe Messana, Valeria Riggi CONSIGLIERE DELEGATO per la ROTARY FOUNDATION: Pier Luigi Di Gaetano CONSIGLIERE ISTRUTTORE di CLUB: Sebastiano Bonventre CONSIFLIERE DELEGATO per il ROTARACT: Giuseppe Coppola CONSIGLIERE DELEGATO per l’INTERACT: Fina Ruvolo Il Rotary è un’Associazione laica, tuttavia, permettetemi di affidare questo mio anno di Presidenza, soprattutto, per le azioni di servizio, sotto la benevola protezione della Patrona di Alcamo, Maria S.S. dei Miracoli e di S. Antonio di Padova, Santo a me particolarmente caro e che ho imparato a conoscere attraverso i miei genitori per i quali ho il grande dispiacere di non averli qui stasera a causa dei loro gravi problemi di salute. Un ultimo, ma certo non per importanza, ringraziamento, consentitemi, va a mia moglie Lia e ai nostri figli Marco ed Alessandro: avrò bisogno di tutto il loro entusiasmo e della loro pazienza per questo mio incarico ! Grazie a tutti !